martedì 24 luglio 2012

RECENSIONE: Il diario di London Lane di Cat Patrick

Cosa fareste se ogni mattina, al vostro risveglio, non vi ricordaste nulla di quello che avete fatto il giorno prima?
Ma non solo gli eventi legati al giorno prima... Cosa fareste se non vi ricordaste nulla della vostra intera vita?
Questo è quello che accade a London Lane, protagonista de Il diario di London Lane, libro autoconclusivo di Cat Patrick e pubblicato da Fazi Editore al vantaggioso prezzo di € 9,90.


Titolo: Il diario di London Lane
Titolo originale: Forgotten
Autore: Cat Patrick
Data di uscita20 Luglio 2012
Editore: Fazi Editore
Pagine: 350
Prezzo€ 9,90
London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l’indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Ogni notte, precisamente alle 4:33, perde ogni traccia della memoria della giornata che ha appena trascorso e quando si risveglia è in grado di “rivivere” solo scene che riguardano il suo futuro. Un diario su cui annotare tutti gli avvenimenti della giornata è l’unico mezzo, insieme al sostegno della sua migliore amica e di sua madre, per tenere insieme la sua vita.Quando London conosce Luke, un nuovo studente del suo liceo, qualcosa dentro di lei cambia: inizia a essere tormentata da strani incubi che sembrano perseguitarla anche durante il giorno. Si tratta di tetre previsioni o traumi legati al passato? La strana forma di amnesia che affligge London può essere in qualche modo curata? Perché non riesce a vedere Luke nel suo futuro?

My rolling thought
Questi appunti servono a ricordarmi tutte le cose belle che ho: dalle persone che fanno parte della mia vita, alla capacità fuori dal comune che, a quanto pare, possiedo io e io soltanto. Perché sì, magari dimenticherò sempre il passato. Ma ciò che devo ricordare prima di tutto è questo: posso anche cambiare il futuro.
Ogni notte alle 4.33 la mente di London si "resetta": tutto quello che ha fatto durante il giorno viene improvvisamente dimenticato e ogni mattina è come se fosse un nuovo inizio. Ad aiutarla in questa sua particolare vita c'è la presenza costante di sua madre - che rappresenta tutta la sua famiglia - la sua migliore amica Jamie e gli appunti che trova ogni mattina sul suo comodino e appuntati sul suo cellulare. Inoltre la ragazza ha la capacità di "ricordare" il futuro: tutti i suoi ricordi infatti sono legati ad eventi che devono ancora verificarsi e che, grazie ai quali, riesce ad orientarsi nei luoghi in cui si trova e a riconoscere le persone.
“Per me, leggere significa ricordare”
Ma cosa succederebbe se per un brutto gioco del destino London uscisse di casa senza cellulare? Un giorno infatti London si dimentica di caricare la batteria e deve uscire di casa senza la sua ancora di salvezza. Ed è proprio quel giorno che London fa la conoscenza del nuovo arrivato, Luke Henry, un ragazzo dai bellissimi occhi azzurri che immediatamente attacca bottone con lei.
Da questo momento in poi nella mente di London inizia ad affacciarsi un ricordo, un ricordo che non la abbandonerà mai, fino a quando non riuscirà a far incastrare tutti i tasseli al proprio posto. Il ricordo che la ossessiona riguarda un funerale, ma non riesce a capire di chi.
Grazie all'aiuto di Luke, che con il passare del tempo diventerà il suo ragazzo, London inizierà pian piano a far chiarezza sulla sua vita, sul perchè la sua mente ha iniziato a resettarsi improvvisamente e perchè sua madre le ha tenuto nascosto delle verità importanti.

Appena letta la trama de Il Diario Di London Lane non vedevo l'ora di leggere il libro. La trama, strana e intrigante, ha immediatamente catturato la mia attenzione, così come la cover (tra l'altro, mi sono innamorata del nome della protagonista xD). E' un libro che si legge facilmente, e in una giornata e mezza ero già arrivata all'ultima pagina.
Il ritmo della narrazione è veloce (in alcuni punti anche troppo) per rendere meglio l'idea di come si trova a vivere London la sua quotidianità: sveglia la mattina, ricordare da "ricordi futuri" com'è la sua stanza, leggere gli appunti scritti la sera prima, andare a scuola e riuscire ad orientarsi, ripassare nelle ore di studio libero, ricordarsi il viso della sua migliore amica e poi ritornare di nuovo a casa.
Mi sarebbe piaciuto avere dall'autrice maggiori dettagli o spiegazioni sulla vita di London: ad esempio, avrebbe potuto impiegare qualche pagina in più per descrivere il disorientamento di London appena sveglia, o anche (attraverso le parole della madre) la descrizione della prima volta in cui London si è svegliata con la mente resettata e il suo senso di smarrimento. Ecco, avrei preferito leggere più dettagli di questo tipo.
Al contrario, la Patrick è stata abile nel descrivere la relazione di London con Luke. Infatti ogni giorno sarà per lei una novità: sarà un pò come rivederlo la prima volta, ridare il primo bacio e riuscire insieme come un primo appuntamento. E le reazioni di London alla vista di Luke ogni mattina saranno sempre le stesse!
Man mano che si va avanti nella lettura la trama evolve: grazie ad un episodio accaduto con una sua compagna di classe, London si rende conto di poter cambiare il futuro (sempre nei limiti del possibile), e ciò le tornerà utile per comprendere meglio il ricordo del funerale che la ossessiona.
Ma se il funerale non fosse un ricordo futuro?
Altri eventi entreranno in gioco, eventi legati all'infanzia che la ragazza ha dimenticato e che stanno per riaffiorare... se volete scoprirli non vi resta altro che leggere il libro!

2 commenti:

  1. Mmm...mi sembra un libro interessante...cmq piacere :) io sono Suman, tua nuova follower! :3 passa da me se ti va :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta. ^^
      Piacere di conoscerti, passerò sicuramente. (:

      Elimina

thank u.
i love reading your rolling thoughts.♡