mercoledì 10 ottobre 2012

RECENSIONE: Lady Moon di Annette Curtis Klause

E' verooo... ieri avevo promesso la recensione di Lady Moon, ma purtroppo non sono riuscita a scriverla.
Chiedo perdono, ma spero che capirete.
Finalmente domani mi tolgo (si spera) dalle scatole questo maledetto esame, così potrò dedicarmi un pò di più al blog e aggiornare le rubriche che sono ferme da un bel pò di tempo. Ma adesso, review time.
Non riassumo la trama perchè quella del libro è fatta molto bene.


TitoloLady Moon
Titolo originaleBlood and Chocolate
Autore: Annette Curtis Klause
Data di uscita15 Luglio 2010
Editore: Fanucci Editore
Pagine: 224
Prezzo: € 4,90

Vivian Gandillon, sedici anni, non è affatto la classica ragazzina che si può incontrare a scuola tutti i giorni: è nata in una famiglia di licantropi, e ama fortemente la propria natura, al punto da assaporare ogni volta la trasformazione da essere umano a lupo. Dopo la morte del padre, che era il capo del suo clan, Vivian si sforza di vivere in un mondo di umani, mantenendo il segreto della sua famiglia. Ma non riesce a comunicare con sua madre, Esmé, completamente assorbita nei tentativi di mantenere il comando del gruppo contro le mire di Astrid, un’altra femmina che aspira ai vertici sociali del clan. Ma questa non è l’unica preoccupazione che scuote Vivian: un gruppo di mannari, che si fanno chiamare I cinque, sta mettendo a rischio la tranquillità dei licantropi passando il tempo a terrorizzare gli umani; e inoltre c’è Gabriel, un affascinante maschio Alfa che vuole prendere il posto di suo padre e insiste perché lei diventi la sua compagna. L’unione con lui sembra inevitabile, ma quando Vivian incontra Aiden, un ragazzo umano che le fa conoscere la dolcezza per la prima volta nella sua vita, tutto cambia. Il desiderio di ‘normalità’ e di una vita priva di paure si fa lentamente strada nel suo cuore, tenendola in bilico tra i due mondi, quello degli uomini e quello dei licantropi, alla ricerca della sua vera natura, che non sembra appartenere a nessuno dei due.

My rolling thought

Questo è il secondo tentativo che faccio con questa autrice. Non ero rimasta abbastanza convinta da Il bacio d'argento (la mia recensione qui) ma ero comunque riuscita a trovarvi delle buone argomentazioni che mi hanno fatto apprezzare un pò di più il romanzo. Ora che ho letto Lady Moon però - e non è stato un caso - posso affermare di essermi fatta un'idea precisa del modo di scrivere e di organizzare la trama dell'autrice.
I primi 3/4 del libro sono di una noia e di una pesantezza mortale. Ci vengono presentati la protagonista Vivian e il suo branco che hanno dovuto trasferirsi a seguito della scoperta della loro esistenza da parte degli abitanti della loro precedente città. Questi hanno dato fuoco alle loro abitazioni ed è proprio in questa occasione che Vivian ha perso il padre. Vivian è bellissima, tutti i ragazzi la fissano quando passa per i corridoi della scuola ma mai nessuno ha il coraggio di parlarle. Ogni due pagine ci viene ricordato di come sia perfetta ed eccezionalmente bella, e  no, se ve lo state chiedendo, non sto esagerando. Leggere per credere. Il fatto di ricordare ai lettori le qualità di Vivian mi ha un pò dato fastidio... non sò, mi chiedo se ce n'era davvero bisogno. Il libro poi prosegue con la descrizione della relazione tra Vivian e il suo ragazzo "di carne" Aiden. La trama non migliora granchè: superati i complessi di non riuscire ad avvicinare nessuno, ora Vivian pensa solamente a come conquistare Aiden, ricorrendo a vestiti super-attillati e ad altri stratagemmi da civetta; inoltre Vivian sente delle particolari "necessità" data la sua natura di mutaforma.
Più volte ho riposto il libro sul comodino perchè non riuscivo ad andare avanti nella lettura, ma pian piano sono riuscita a farmi coraggio (!) fino a quando... ta daaan! Ecco la svolta, e la Klause finalmente ha conquistato la mia stima. Nell'ultimo quarto di libro infatti la trama subisce una svolta, una svolta che ho sinceramente apprezzato. Mi sono ritrovata a leggere il libro divorando le pagine una dopo l'altra ma la fine è arrivata troppo presto e mi sono chiesta perchè l'autrice non avesse inserito questa trovata geniale un pò prima per svilupparla meglio. Vivian mi è piaciuta di più, Gabriel (che all'inizio mi era un pò antipatico) mi è piaciuto di più, il branco mi è piaciuto di più... tutto mi è piaciuto di più. Sembra quasi che il romanzo sia stato scritto da due scrittrici differenti o addirittura che siano due romanzi diversi.
Cos'altro dire... un pregio (almeno per me) la Klause ce l'ha, ed è come conclude i suoi romanzi. Quante volte ci siamo ritrovati a leggere un romanzo che ci ha talmente appassionato ma alla fine l'autore ha rovinato tutto? Un pò per salvare capre e cavoli, un pò per accontentare i suoi lettori... Ecco, io non mi aspettavo di leggere delle conclusioni simili nè ne Il bacio d'argento nè in Lady Moon (anche se in quest'ultimo, forse, il finale poteva essere facilmente intuibile).
Il mio giudizio su questa autrice è ancora un pò traballante, ma ci sono altri due suoi romanzi che potranno smentire o confermare definitivamente il mio giudizio.

A proposito, da Lady Moon è stato tratto anche un film: Blood and Chocolate (titolo originale del romanzo). Qualcuno di voi l'ha visto? Impressioni, pareri? Ho letto che la trama si discosta parecchio da quella del libro.

6 commenti:

  1. Anche io ho letto Il bacio d'argento, che non mi aveva entusiasmato più di tanto!!!
    proverò a leggere anche questo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente c'è più "azione" rispetto a Il bacio d'argento. (;
      Aspetto i tuoi commenti allora!

      Elimina
  2. Ho visto il film! Mi sembra diversissimo dal libro, ma è davvero molto bello ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora dovrò rimediare, sperando di trovare una Vivian un pò più simpatica! (:

      Elimina
  3. è bellissimo lady moon mi piacerebbe molto sapere il continuo ma non so se l'hanno fatto il secondo libro??

    bacio d'argento invece non l'ho letto mi com'è??

    grazie infinite ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao... Anonimo!
      Scusami se ti chiamo così ma non ti sei firmato/a; la prossima volta lasciami il tuo nome!

      Di Lady Moon non c'è un continuo, almeno per il momento, ma il finale mi ha stupita positivamente! Quindi perchè no, l'autrice potrebbe riprenderlo in mano...

      Il bacio d'argento l'ho letto e qui puoi trovare la mia recensione: http://my-wonderfulwonderworld.blogspot.it/2012/09/il-bacio-dargento-annette-klause-curtis.html

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)