martedì 12 marzo 2013

RECENSIONE: Hybrid, Quel che resta di me di Kat Zhang

© JoLubrano
Buonpomeriggio a tutti. ^O^
Eccomi qui con una nuova recensione fresca fresca di lettura. Ho fatto le 00.30 stanotte per finire questo libro perchè... non c'è un perchè, dovevo-finirlo-a-tutti-i-costi per sapere cosa ne sarebbe stato di Addie ed Eva e - naturalmente - per parlarvene essendo una nuova uscita, quindi buona lettura! 


Titolo: Hybrid, Quel che resta di me
Titolo originale: What's left of me
Autore: Kat Zhang
Data di uscita: 6 Marzo 2013
Editore: Giunti Y
Pagine: 416
Prezzo: € 15.00
In un futuro distopico, ogni persona nasce con due diverse personalità, due anime. Con il passare del tempo, in modo naturale, l'anima dominante prende il sopravvento e quella recessiva viene dimenticata, scompare come un amico immaginario che ci ha tenuto compagnia solo nell'infanzia. Il sopravvivere delle due anime dopo la pubertà è illegale e visto dalla società come un'aberrazione da correggere. Ma in Addie, nonostante i suoi sedici anni, è ancora presente Eva, la sua seconda anima ancora attiva. È proprio Eva la voce narrante che ci fa vivere le emozioni dal suo punto di vista. Rannicchiata nella mente di Addie, Eva interagisce con l'altra parte di sé: come due vere sorelle si amano, si proteggono, ma possono diventare anche gelose l'una dell'altra. Nonostante tutti i tentativi per difendere e nascondere l'esistenza della debole Eva, il segreto di Addie viene scoperto e le due vengono rinchiuse in un agghiacciante centro per ibridi non resettati. L'unico modo per sopravvivere entrambe è una fuga impossibile.

My rolling thought
Io e Addie siamo nate nello stesso corpo. Le dita spettrali delle nostre anime erano strettamente intrecciate prima ancora che cominciassimo a respirare.
Addie ed Eva, Eva ed Addie. Due anime indissolubilmente intrecciate nello stesso corpo, due menti, due coscienze, due persone che condividono la stessa pelle, lo stesso viso, lo stesso battito del cuore. Da sempre. Sono come due sorelle gemelle cresciute insieme nello stesso labirinto di cellule e tessuti. Eva ed Addie comunicano tra di loro scambiandosi pensieri, ma in un piccolo angolino della loro mente inaccessibile all'altra nutrono pensieri, emozioni e sensazioni uniche e personali, a volte diverse e contrastanti.
Ma nel mondo utopico in cui vivono, al raggiungimento del decimo anno di età, una delle due anime dovrà fare spazio all'anima dominante e lasciare il proprio corpo, chiudendo gli occhi e addormentandosi per sempre, non essendo nulla più che un semplice ricordo, un amico di infanzia, dell'anima che continuerà ad essere. Eva è l'anima recessiva, colei che dovrà abbandonare il proprio corpo per sempre, ma non vuole andare via. Seppur non riesca più a tenere sotto controllo i movimenti del proprio corpo, Eva è sempre presente al fianco di Addie: guarda, ascolta, percepisce, parla con lei. Eva è ancora viva. Eva ed Addie sono pericolose: sono ibridi.
Gli ibridi sono perseguitati e cacciati dal Governo, sono odiati e temuti, in quanto costituiscono una minaccia all'equilibrio del Paese raggiunto dopo la guerra, e quando l'anima recessiva non vuole abbandonare il proprio corpo, i bambini vengono portati in dei centri specializzati per essere curati.
Il segreto che portano dentro Eva ed Addie è grandissimo, ma i rischi in cui potrebbero incorrere se verranno scoperte sono ancor più grandi, terribili e misteriosi. Dopo aver conoscito Hally e Devon, Eva ed Addie scopriranno di non essere gli unici ibridi della loro città. Pian piano Lissa e Ryan, le altre anime nei corpi dei due ragazzi, aiuteranno Eva a riprendere il contatto con il proprio corpo. Ma il gioco a cui stanno giocando è troppo grande per le sei anime, che ben presto verranno scoperte e portate in un centro di cura per ibridi per essere curate...

What's left of me è il primo volume della serie The Hybrid Chronicles e romanzo d'esordio della scrittrice americana Kat Zhang.

La trama di Hybrid si presenta fin da subito curiosa ed avvincente: una società del futuro in cui i bambini nascono con due anime, ognuna di esse autonoma ed unica rispetto all'altra, ma di cui, con il passare del tempo, solo una riuscirà a dominare e a farsi strada del mondo. Sulla base di questo semplice concetto, la Zhang è riuscita a dare vita ad un mondo unico e particolareggiando, dimostrando, oltre ad una grande fantasia ed immaginazione per tutti quei piccoli dettagli che ruotano attorno all'idea principale del romanzo, anche una grande sapienza narativa e descrittiva per quando riguarda l'esposizione dei sentimenti di Eva.
In un mondo isolato, l'America, che dopo una grande guerra ha deciso per l'omogeneità e per l'uniformità del Paese, gli ibridi sono la minaccia più grande, fautori di alcune sommosse che hanno l'obiettivo di sovvertire l'ordine delle cose.
Eva è la voce narrante di questo romanzo, l'anima recessiva che sarebbe dovuta scomparire per lasciare il proprio corpo solo ed esclusivamente ad Addie. Mai un personaggio è riuscito ad intenerirmi come ha fatto Eva: la sua dolcezza, la sua forza, la sua determinazione, ma anche il suo senso di colpa, di inadeguatezza, di incapacità... tutti questi sentimenti contrastanti mi hanno travolto e sommerso in un mare di tristezza infinita e indefinibile. Come si può scomparire nel nulla dopo dieci anni di vita? Come si fa a dire addio a tutto ciò che si è conosciuto? Come si fa a far andare una figlia, una sorella, un'amica, l'altra parte di te così facilmente? La sete di vita di Eva è così talmente grande e potente che riuscirà a rimanere ancorata al suo corpo, pur non essendo più in grado di controllarne le facoltà motorie. L'incontro con Hally/Lissa e Devon/Ryan è un'opportunità preziosa che Eva ha per riprendere il contatto con se stessa, con il mondo che la circonda, per cercare di uscire dal bozzolo che la imprigiona e di godere del mondo e di tutte le sue bellezze ancora una volta e in prima persona.
E poi c'è Addie, l'altra metà di Eva, l'anima dominante, la più forte, che ha assunto il controllo del proprio corpo e che deve mentire tutti i giorni per proteggere Eva e se stessa. In un primo momento Addie appare come la più egoista delle due, non vuole andare a casa di Hally/Lissa e Devon/Ryan, non vuole offrire ad Eva l'opportunità di sentirsi completa ancora una volta... ma non è facile neanche per lei. Tutte e due vorrebbero essere da sole, avere il controllo del proprio corpo, ascoltare, parlare, amare senza essere constantemente "sorvegliate", senza dover chiedere il permesso. Vorrebbero essere libere.
Eva ed Addie sono due facce della stessa medaglia, si distinguono e nello stesso momento si completano a vicenda. Litigano, si scontrano, si azzuffano, erigono alti e resistenti muri mentali nei momenti di conflitto per ignorarsi a vicenda; ma nei momenti di maggiore difficoltà sanno aiutarsi e collaborare insieme, ognuna sa di poter contare sull'aiuto e sul sostegno dell' altra, sempre. La loro crescita è palpabile, reale, ogni pagina in cui devono prendere delle decisioni difficili e sofferte lo dimostra.
Ma non solo Eva ed Addie, la Zhang è riuscita a fare un ottimo lavoro anche con tutti gli altri personaggi del suo libro, a partire da Hally/Lissa e Devon/Ryan. E' riuscita ad orchestrare con grande maestria un grande corollario di personaggi, definendoli nelle loro caratteristiche principali e particolarità. Nessun'anima è simile all'altra, ma tutte si bilanciano alla perfezione.
Hybrid è un romanzo coinvolgente ed intrigante, che si divora in pochi giorni. Eva è riuscita a trasmettermi un miscuglio di emozioni diverse e contrastanti come mai era riuscito nessun altro personaggio. Non posso far altro che consigliarvi questo romanzo e lasciarvi avvolgere dal suo desiderio di vita, con la vera ansia di scoprire cosa ne sarà di lei ed Addie.
Ero terrorizzata. Non volevo andare via. Volevo venti milioni di albe in più, tre milioni di caldi giorni d'estate in piscina in più. Volevo sapere com'era ricevera il primo bacio. Le altre anime recessive erano state fortunate a scomparire a quattro o cinque anni. Sapevano meno.
 ★ ★ ★ ★ ☆
Awesome! :D


Per Hybrid, Quel che resta di me ho provato a fare una cosa nuova, un pò diversa dalle solite. Avete presente quei bellissimi book trailer che accompagnano l'uscita di un libro? A me sono sempre piaciuti, sembrano dei mini-film che in qualche minuto riescono ad incastrarti e a farti decidere di acquistare un libro! XD
Io non sono così brava, e questa è la mia prima volta, ma ho cercato di realizzare un piccolo video anch'io per questo libro.
Non è nulla di speciale ma... buona visione. 

18 commenti:

  1. l'ho cominciato questa mattina, mi incuriosisce tantissimo e le tue quattro stelle mi danno fiducia su un libro che promette essere fuori dagli schemi!! bellissimo il Book-trailer che hai realizzato, complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara, anche se alla fine non è nulla di eccezionale. ^_^
      Aspetto la tua recensione. >.<

      Elimina
  2. Concordo in pieno con quello che hai detto tu e la citazione è una delle tante che mi sono segnata. Anche il booktrailer, come ti ho già detto, è awesome ♥

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Adesso aspettiamo il continuo.
      Amo Eva.

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di leggerlo, mi incuriosisce tantissimo e la recensione come il booktrailer sono davvero belli ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena. ^_^
      Spero tu possa leggerlo al più presto. :*

      Elimina
  4. Voglio leggerlo, purtroppo ho esami all'uni ._.
    Mi rifarò a breve ;) Bella recensione e bello il booktrailer ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. ^_^
      Dannati esami, ti capisco benissimo.
      Allora buona futura lettura! :D

      Elimina
  5. E la curiosità aumenta! Postinoooo dove sei?! D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per esperienza personale ti dico che il postino passa sempre quando non ci sei o nel momento in cui sei appena uscito di casa. Prova a farti una passeggiata, Deni! (;

      Elimina
  6. bellissimo il video! *-* avevo intenzione di farli anch'io per le recensioni ma sono impedita e i risultati non sono stati il massimo xD magari riproverò!
    io sto per terminare il libro *-* bello,bello,bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ari aspetto la tua recensione. *-*
      Anche me è piaciuto tanto tanto!!

      Elimina
  7. Che carino il video!!! *___* Il libro poi mi incuriosisce tantissimo: volevo leggerlo già in inglese un po' di tempo fa, ma fra una cosa e l'altra alla fine siamo arrivati a ridosso dell'uscita italiana! :D Leggere che a te è piaciuto così tanto naturalmente è mooooolto incoraggiante! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le 4 stelline sono tutte merito di Eva. *^*
      Ho già scritto che... la amo?! Davvero, mi è piaciuta tantissimissimissimo. <3
      Aspettare il continuo ora è una tortura...

      Elimina
  8. Bellissima recensione!
    Quando hai tempo passi dal mio blog? Qui:
    http://labibliotecadidrusie.blogspot.it/2013/03/premio-liebster-blog-award.html

    RispondiElimina
  9. Ooooh, che bella recensione** ecco che voglio terribilmente anche questo libro ora, avessi solo più tempo *sigh*
    Il video, te lo ridico anche qui, è davvero bello[:
    mi ricordo che io una volta avevo provato a fare un booktrailer su Unwind per un concorso -era venuto fuori un disastro e ci avevo rinunciato a metà progettoxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo leggilo. *-*
      Haha, data la mia totale incapacità alla fin fine non è venuto tanto male, il video. (; Grazie. ♥

      Elimina

thank u.
i love reading your rolling thoughts.♡