lunedì 15 luglio 2013

RECENSIONE: Angelfall di Susan Ee

Buon lunedì a tutti. ^_^
Oggi provo a fare una piccola sorpresina a tutti voi pubblicandovi in una specie di anteprima la recensione di un libro che dovrebbe uscire il 25 Luglio per Fanucci [la fonte dalla quale ho appreso la data di uscita è questo sito]. Il libro di cui sto parlando è Angelfall - in italiano molto probabilmente L'angelo caduto -, che io ho letto in inglese proprio in questi giorni e di cui vi consiglio la lettura perchè me ne sono innamorata. I dati che vi lascio fanno riferimento all'edizione italiana tranne per quanto riguarda il titolo, la trama e la cover, che non è stata ancora resa disponibile. Mi auguro per voi che la data di uscita sia esatta e che non slitti a data da destinarsi, perchè è davvero un bel romanzo che vale la pena leggere.
Quasi dimenticavo! Giovedì nella rubrica Chi ben comincia... ho preparato un'ulteriore sorpresina per voi. :D
Enjoy.

Titolo: Angelfall
Autore: Susan Ee
Editore: Fanucci
Data di uscita: 25 Luglio 2013
Pagine: 288
Prezzo: € 12.00
E' da sei settimane che gli angeli dell'apocalisse sono discesi per distruggere il mondo modermo. Le bande di strada comanandano di giorno mentre paura e superstizione comandano di notte. Quando gli angeli guerrieri volano via con una piccola bambina indifesa, la sua diciassettenne sorella Penryn farà di tutto per portarla indietro. Tutto, incluso scendere a patti con un angelo nemico. Raffe è un guerriero che giace svenuto e senza ali per la strada. Dopo aver combattuto per eoni le sue battaglie, viene soccorso da una situazione disperata da una ragazza  mezza morta di fame. Viaggiando attraverso una California del Nord oscura e contorta, i due hanno solo loro stessi su cui contare per sopravvivere. Insieme, si dirigono verso la roccaforte degli angeli a San Francisco,  dove lei rischierà tutto per salvare sua sorella e lui si rimetterà alla clemenza dei suoi più grandi nemici per l'opportunità di essere completo ancora una volta. 

My rolling thought
Non ho paura di te, dei tuoi simili, o del tuo dio.
Angelfall è il primo romanzo della serie Penryn and the end of days di Susan Ee, un'autrice che a mio avviso è riuscita a dare vita ad una storia avvincente ed elettrizzante, a cui non manca proprio nulla per farsi apprezzare ed amare dai lettori di tutto il mondo. Complici le recensioni più che positive e i voti che non scendono al di sotto delle 4/5 stelline, ho deciso di ordinare questo libro in lingua e sono contentissima alla notizia che - molto probabilmente - fra pochi giorni potrete leggerlo anche voi. Devo confessare però che leggendo i primi capitoli del libro non riuscivo a comprendere tutto l'entusiasmo e l'amore dei lettori nei confronti di questo libro, ma una volta entrata nella storia, nei personaggi, nella mente di Penryn, tutto è diventato più chiaro e anch'io mi sono ritrovata ad amare la storia nata dalla penna e dalla mente della Ee.
Ci troviamo in un mondo post-apocalittico, in cui la distruzione e la paura sono palpabili fin dal primo istante. La Ee ci catapulta fin da subito in uno scenario dalle tinte oscure, buie e tratteggiate; la sensazione che si prova leggendo i primi capitoli è quella di essere avvolti da una nebbiolina fitta e grigia che confonde i contorni delle cose e delle persone. Le persone lottano per sopravvivere, si spostano di casa in casa trovando riparo, acqua e cibo quando sono fortunati. Di giorno devono difendersi dalle bande di strada che seminano il terrore nei quartieri alla ricerca di piume o di altre "componenti angeliche" da rivendere e di notte dalla presenza brutale e minacciosa di questi ultimi, degli angeli, che sei settimane prima sono discesi sulla terra seminando solo morte e distruzione.
La storia viene narrata dal punto di vista di Penryn, la protagonista del romanzo, una ragazza all'apparenza come tante altre che avverte sulle sue spalle il peso di una famiglia lasciata a metà. Dopo la fuga del padre, Penryn ha preso in mano le redini della famiglia badando alla piccola sorellina Paige, costretta su una sedia a rotelle, e alla loro madre, che soffre di schizofrenia e paranoia. Penryn si mostra fin da subito forte, coraggiosa e risoluta. La narrazione in prima persona ci porta direttamente nella sua mente: capiamo come pensa, leggiamo i suoi pensieri sul mondo che la circonda, il modo in cui elabora piani e strategie; la sua è una mente militare: calcola possibilità, inconvenienti ed eventuali incidenti di percorso, non tralascia nulla perchè un semplice errore costerebbe la vita della sua famiglia. Ed è proprio un piccolo, stupido errore a dividere Penryn e Paige: un angelo le separa, portandosi via in volo la piccola e sottraendola alla protezione della sorella. In un primo momento la ragazza viene attanagliata dalla disperazione e dallo smarrimento, ma persino in un momento così delicato la mente lucida di Penryn capisce che l'unica possibilità di riunire la sua famiglia risiede in Raffe, un angelo a cui sono state tagliate le ali dai suoi compagni e che ora giace a terra, svenuto. Penryn lo porta così al riparo in uno stabile abbandonato, lo cura e si occupa di lui. Raffe gli appartiene, e insieme decidono di stringere un patto per arrivare fino a San Francisco, dove si trova la roccaforte degli angeli, lei per salvare Paige e lui per riavere finalmente le sue ali. Il viaggio non sarà privo di pericoli, ma i due possono fare affidamento l'uno sulle capacità dell'altra.
Di questo romanzo ho apprezzato tantissime cose. Innanzitutto il modo in cui viene narrata la storia, in prima persona e dal punto di vista di Penryn, che coinvolge il lettore e lo lascia letteralmente attaccato alle pagine, e l'ambientazione post-apocalittica a cui non so mai dire di no e che la Ee rende estremamente viva e cruda non risparmiandoci le scene più forti, grazie anche ad una rivisitazione personale ed oscura degli angeli che si distacca di molto dall'immaginario collettivo. Ma il punto di forza di questo romanzo secondo me sono i personaggi. Oltre Penryn e Raffe che ci accompagnano per tutta la narrazione e quindi è inevitabile non avere un quadro completo su di loro e delle loro caratteristiche, la Ee fa un ottimo lavoro anche con Paige e la madre delle due ragazze, due figure che attirano fin da subito la curiosità e che compaiono principalmente all'inizio e alla fine del romanzo. La madre di Penryn e Paige è un personaggio inquietante ma che sa attirare l'attenzione su di sè in un modo assurdo e perverso. La donna vive in un mondo tutto suo, fatto di demoni da combattere in silezio e bisbigli che avvolgono la sua mente; a suo modo però riesce a proteggere le figlie, confenzionando per loro stelle da cucire sui vestiti per proteggerle dai demoni e recitando versetti della Bibbia in una lingua incomprensibile in piena notte. Paige invece, nonostante i problemi della sua famiglia e la fine del mondo, ha fin da subito la straordinaria capacità di suscitare un senso di simpatia e allegria e con il suo viso da folletto anche una gran tenerezza. E' una sorellina adorabile, e chiunque, al posto di Penryn, farebbe di tutto per salvarla.
Il viaggio di Penryn e Raffe è irto di pericoli, morti e strane creature che si cibano dei corpi abbandonati lungo le strade. Il loro rapporto è fin da subito freddo e impersonale, hanno ben chiaro il loro obiettivo e non si lasciano distrarre da nulla. Ma poco alla volta entrambi capiscono che, al di la dei battibecchi e delle risposte taglienti, le esperienze che hanno vissuto e condiviso non hanno fatto altro che avvicinarli. Penryn e Raffe - e quindi la Ee - però rimangono coerenti per l'intero libro: non c'è romanticismo, nulla che possa far pensare ad un sentimento amoroso di qualche tipo, solo un grande senso di lealtà nei confronti del compagno nato a seguito di tutte le vicende affrontate, e questa scelta non si può non apprezzare.
Per me, Angelfall e la Ee si meritano tutte le bellissime recensioni positive che sono state scritte e gli altissimi voti assegnati. All'inizio ero un pò combattuta se dare quattro o cinque stelline a questo romanzo perchè volevo riservarmi queste ultime per il continuo, ma non sono riuscita a trovare proprio nulla che non funzioni o che non mi sia piaciuto in questo romanzo. Assegno quindi con piacere 5 stelline, con la speranza che il continuo mi piaccia tanto quanto questo primo volume!

★ ★ ★ ★ ★
Wonderful. *^*

20 commenti:

  1. bellissima recensione! a dir la verità con gli angeli ho un rapporto un pò controverso quindi sono titubante in merito a questo libro! però la copertina è stupenda spero che riescano a mantenerla anche nell'edizione italiana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, anch'io ho un rapporto strano con gli angeli ma Angelfall l'ho amato. ^O^ Forse perchè manca tutta la parte romantica, quella che fa fare "strani pensieri ai protagonisti" tanto che vorresti tanto buttare il libro - o i libri - fuori dalla finestra (come la serie della Fitzpatrick -.-"). Penryn ha una mente militare, come ho detto, non ha tempo di pensare a queste cose, e questo mi è piaciuto tanto. ^_^

      Elimina
  2. Sto aspettando con ansia l'uscita in Italia perché non vedo l'ora di leggerlo *-*
    Spero tanto che mantengano la cover originale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono curiosa di vedere la cover dell'edizione italiana ^O^ e di cosa ne penserete voi!

      Elimina
  3. L'avevo già adocchiato e dopo la tua recensione sono proprio incurisita! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di esserti stata utile. ^O^

      Elimina
  4. Bella recensione, hai fatto capire benissimo di cosa tratta il libro e devo dire che mi ha stuzzicato parecchio...lo terrò d'occhio, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente. ^O^
      Poichè è un libro inedito (ancora per poco però!) ho deciso di concentrarmi un pò di più sulla trama rispetto al mio solito modo di recensire, ma ho comunque inserito le mie impressioni. (:

      Elimina
  5. Non ho un bel rapporto con gli angeli, ma questo sembra proprio carino :) Lo leggerò di sicuro quando arriva in Italia, spero di trovare qualcosa di diverso dal solito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già scritto a Lara anch'io non ho un bel rapporto con gli angeli X3 Angelfall però è diverso, spero ti piaccia. ^_^

      Elimina
  6. e direi che cinque stelline non son da buttare: credo di prenderlo in libreria se capita, oppure me lo ordino direttamente. Mi fido tanto di te e per di più è da tanto che mi riprometto di leggere una serie sugli angeli, ma come si deve (ouch devo iniziare "hush hush")!
    la recensione è bellissima :'3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, Hush Hush nooo D: Ha ha, l'ho odiata questa serie. X3
      5 stelline ad un primo libro sono una grossa responsabilità ma mi è piaciuto tantissimo e non ho potuto fare a meno di non darle. ^O^

      Elimina
  7. Questo libro l'ho comprato l'estate scorsa e devo ancora leggerlo, sono proprio pessima xD
    Bellissima recensione, non vedo l'ora di leggerlo...aspetto un po' di vedere l'edizione italiana e poi mi decido :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ho visto la cover per la nostra edizione... se posso darti un consiglio non perdere tempo e leggilo in inglese, sarà una lettura anche più coinvolgente. ^O^
      Graaaazie. ♥

      Elimina
  8. Waaaaa, lo sapevo lo avresti adorato, sono contentissima^^ Anche io all'inizio non capivo tutta questa meraviglia che era Angelfall, ma più andavo avanti con la lettura e più me ne innamoravo<3 E' anche uno dei pochissimi libri che ho riletto -quando a natale mi è arrivato il cartaceo non sono proprio riuscita a non rifiondarmi nella lettura**
    Sto agonizzando da mesi per il sequel, e questi cattivi -per non dire altro- che continuano a posticipare la data di uscita mi stanno torturando lentamente):

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io me ne sono innamorata lentamente e un pò alla volta, arrivata all'ultima pagina mi sono resa conto di amarlo! E' un libro bellissimo, mi è piaciuto tanto. ^O^
      Davvero posticipano in continuazione la data? o.o Non me ne sono mai resa conto, ma spero che decidano di pubblicarlo al più presto perchè voglio leggerlo. *-*

      Elimina
  9. *-*
    Nonostante l'orrida copertina italiana, l'ho richiesto giusto oggi alla Fanucci. Non vedo l'ora che arrivi, sapendo che ti è piaciuto così tanto. Magari toglierò la sopracopertina, sì u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo a richiederlo :D io l'ho a-ma-to, e sono curiosa di sapere cosa ne pensi!!
      La cover è bruttissima, la odio... si può odiare una cover? è_é Ha ha, io la odio comunque LOL

      Elimina
  10. Oddio, bellissima recensione!!! L'ho vista solo ora, ma ti assicuro che mi ha fatto innamorare di questo libro, specie perché ho notato che nei giudizi sei abbastanza severa... Appena posso vado in libreria a comprarlo, è salito in cima alla mia lista!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, prima d'ora nessuno mi aveva mai detto che sono severa! Sono più buona di una zolletta di zucchero LOL ma ti ringrazio. :3
      Non credevo di poter amare così tanto questo libro eppure è successo! Non posso fare a meno di consigliartelo perchè è diverso da qualunque altro libro sugli angeli, e per questo mi è piaciuto tanto tanto!

      Elimina

thank u.
i love reading your rolling thoughts.♡