venerdì 2 agosto 2013

RECENSIONE: Babe in Boyland di Jody Gehrman

Ciao a tutti. ^O^
Come state? Come procedono le vostre vacanze e le vostre letture? Scrivendo la CR di Luglio mi sono accorta che il mese scorso ho letto più del mio solito - e ne sono stra-felicissima - ma il lato negativo è che accumulo sempre le recensioni, per esempio ce ne sono alcune che aspettano da circa due mesi di essere scritte-e-lette per-voi-e-da-voi!
Direi quindi di iniziare subito con un libro in lingua letto appunto un pò di tempo fa che mi è piaciuto tantissimo e che vi consiglio, se leggete in lingua... ma anche no! Non lasciatevi sconfiggere dall'inglese perchè questo è un libro davvero carino carino. :3

Titolo: Babe in Boyland
Autore: Jody Gehrman
Data di uscita: 16 Febbraio 2012
Editore: Speak
Pagine: 292
Prezzo: € 6.36
Quando la liceale Natalie - o Dr. Aphrodite, come lei stessa si chiama quando  scrive la sua rubrica sulle relazioni per il giornalino della scuola - è accusata di sapere poco o niente sui ragazzi e di dare alle ragazze cattivi consigli, decide di indagare su ciò che realmente pensano e vogliono i ragazzi. Ma i ragazzi nella sua classe non le danno risposte serie. l'unica soluzione? Travestirsi da ragazzo e trascorrere una settimana alla Underwood Academy, la scuola privata per tutti i ragazzi della città. Lì impara molto sui ragazzi e sulle ragazze in un modo che non si sarebbe mai aspettata - soprattutto quando si innamora del suo compagno di stanza, Emilio. Come può fargli capire che gli piace senza far saltare la sua copertura?


My rolling thought
Ho provato ogni tipo di approccio: sexy, amichevole, intimidatorio... non ha funzionato nulla. Sto iniziando a pensare che ci sia qualche campo di forza invisibile che impedisce la corretta comunicazione tra i cromosomi X ed Y.
Natalie è una ragazza come tante altre, ha due migliori amiche (Chloe e Darcy) e scrive per il giornalino della scuola nel più completo anonimato sotto lo pseudonimo di Dr. Aphrodite. Nel piccolo spazio che le viene dedicato ogni settimana si trova a dispensare consigli d'amore a tutte le lettrici che la seguono assiduamente e affettuosamente e che le scrivono in cerca di aiuto. Fino ad ora per Natalie è stato relativamente semplice continuare a scrivere la sua rubrica, ma quando inizia a ricevere le prime lamentele e i primi insulti da ragazzi che la accusano di non sapere davvero cosa sia l'amore o come funzioni la testa dei ragazzi, lei prima si sente offesa e interdetta ma poi si rende conto che lei non ne sa davvero nulla. Il problema è che Natalie non ha mai avuto niente a che fare con l'amore, non ha mai avuto un ragazzo e non è mai stata innamorata di qualcuno così tanto e così forte da farle sentire le farfalle nello stomaco e farle battere il cuore. Decide così di rimboccarsi le maniche e di stilare una lista di sette domande che le ragazze si pongono da sempre riguardo i ragazzi da porre ai suoi compagni di scuola per scrivere un vero articolo. Purtroppo i ragazzi che conosce non la prendono sul serio - o non sono adatti al tipo di ricerca che sta facendo - e le loro risposte non sono attendibili, così Natalie, insieme a Chloe e Darcy, prende una folle decisione. Fingendosi un ragazzo, andrà per una settimana alla Underwood Academy (una scuola privata maschile) per trovare delle vere risposte ai suoi quesiti.

Le 7 domande sui ragazzi che ogni ragazza si chiede da sempre
di Natalie Rowan

  1. Cosa ti succede quando dici che chiamerai una ragazza ma non lo fai?
  2. Perché ti comporti in modo diverso quando ci sono i tuoi amici in giro? Qual è il vero te?
  3. Cos'è che cerchi davvero in un ragazza?
  4. E' vero che i ragazzi pensano al sesso ogni 8 secondi o è solo un mito?
  5. Qual è il modo per capire la differenza tra un ragazzo interessato sinceramente a una ragazza e uno che vuole solo usarla?
  6. Cos'è che ti fa perdere interesse in una ragazza in pochi giorni?
  7. Se non vuoi parlare dei tuoi sentimenti, come facciamo noi ragazze a sapere quali sono?
Se penso a 'sorriso' il primo libro che mi viene in mente è proprio Babe in Boyland e non solo per la splendida cover che si ritrova. E' letteralmente impossibile leggere questo libro e non ritrovarsi con un sorriso stampato in viso una pagina si e l'altra pure. Il merito va tutto a Natalie, che da un giorno all'altro si ritrova sul serio in un altro universo - quello dei ragazzi -, e alle sue pazze pazze dis-avventure.
Seppur pecchi in qualche punto di ingenuità (non riesco a spiegarmi il motivo per cui una mamma non dovrebbe in qualche modo avere dei sospetti o un pò di preoccupazione sapendo che la figlia andrà a stare a casa di un'amica per una settimana per un progetto scolastico o che la scuola stessa non abbia qualche sospetto e non chiami un genitore dopo una settimana di assenza di un ragazzo), la storia a cui ha dato vita Jody Gehrman è una storia leggera, frizzante, ironica e divertente. E' quel tipo di storia che, anche se già sai come andrà a finire, ti tiene in qualche modo incollato alle pagine perchè l'importante non è scoprire come si concluderanno le vicende ma come come ci si arriva.
Grazie alle capacità recitative di Natalie - ma anche a lei stessa involonteriamente -, il libro è tutto un succedersi di situazioni comiche, imbarazzanti e al limite dell'impossibile. Natalie è la protagonista perfetta, un personaggio simpatico, frizzante e a tratti anche imbarazzante, che però non getta mai la spugna ed è determinata ad arrivare al suo obiettivo. Per fingersi un ragazzo deve tagliarsi i capelli? Natalie lo fa. Deve infilarsi un paio di calze nei pantaloni per imitare la camminata di un ragazzo? Beh, fa anche questo. E' letteralmente impossibile non amarla e non provare simpatia nei suoi confronti.
Alla Underwood Academy, Natalie - oltre a portare avanti la sua ricerca - incapperà anche nell'amore. Il suo compagno di stanza Emilio, carino e silenzioso, dolce e chiuso, le farà battere il cuore per la prima volta e le farà comprendere finalmente cosa vuol dire amare una persona, con tutte le gioie e le sofferenze connesse. Dopo aver compreso di essersi irrimediabilmente innamorata di lui, i pensieri di Natalie si dividono tra quanto sia dolce e carino Emilio ma, nel frattempo, non deve far saltare la sua copertura, quindi deve comportarsi come un qualunque altro ragazzo.
Nonostante possa sembrare solo una lettura leggera e simpatica, Babe in Boyland in realtà è anche altro. Se da un lato ci troviamo a leggere delle scenette davvero comiche e divertenti, dall'altro troviamo anche la crescita di Natalie. Il periodo passato alla Underwood Academy la farà crescere non solo come ragazza, ma anche come persona; la sua prospettiva cambierà radicalmente e la sua visione/percezione dell'universo maschile e quello femminile di conseguenza. L'amicizia tra Natalie, Chloe e Darcy viene analizzata e approfondita sotto ogni prospettiva: loro tre sono completamente diverse l'una dall'altra ma nonostante tutto, in qualche modo, condividono la più grande e forte amicizia che si possa immaginare; litigano, discutono, si divertono, regalano un pò di loro stesse alle altre due. E poi, beh, c'è l'amore, quello non manca mai!
Siete curiosi di scoprire se Natalie troverà le risposte ai suoi quesiti? E come andrà a finire con Emilio? Io vi consiglio di leggere questo libro, vi regalerà tanti di quei sorrisi che a fine lettura vi sentirete un pò più allegri e leggeri.
Io sono curiosa di leggere altri titoli di Jody Gehrman per scoprire se anche gli altri suoi lavori sono così carini. :3 La cosa bella delle edizioni in lingua è che ad ogni fine volume, se si tratta di una serie, ci sono i primi capitoli del sequel o anche le novelle intermedie; se invece si tratta di uno stand-alone, ci sono i primi capitoli di un altro lavoro dello stesso autore. Babe in Boyland, ad esempio, contiene i primi capitoli di Confession of a Triple Shot Betty. Non li ho ancora letti ma credo che lo farò!

★ ★ ★ ★ ☆
Awesome! :D

13 commenti:

  1. Ho ordinato questo libro perché l'avevo letto in qualche rubrica sul tuo blog e mi è arrivato proprio stamattina! Sembra davvero bellissimo e non vedo l'ora di leggerlo e farmi due risate insieme alla protagonista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, allora leggilo non appena puoi mi raccomando! Sono curiosa di conoscere il tuo parere. :D Natalie è simpaticissima, ti divertirai sicuramente leggendo le sue avventure!

      Elimina
  2. Che carino, ce l'ho anche io in attesa di essere letto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu Vanessa, come Frannie, leggilo quando puoi e fammi sapere cosa ne pensi. >.<
      Io l'ho amato; è un libro divertente, allegro e frizzante. Mette proprio il buon umore! :D

      Elimina
  3. Ok devo dirti una cosa: non riuscivo a trovarti e sono andata in panico. Non mi apparivi su blogger e sono andata in panico. E' stato tutto un panico finché non ho cliccato sul tuo nome e di conseguenza sul tuo blog. Il panico è svanito e posso commentarti questa a.w.e.s.o.m.e. recensione!
    Devo leggere assolutamente e in modo immediato Babe in Boyland. Cioè lo compro, lo porto a casa, lo colloco, mi ci corico assieme e il giorno dopo lo inizio ..tanto per farlo ambientare un po'. E' una cosa pazza, ma se fossi un libro vorrei che tutti i miei lettori facessero così.

    Natalie mi sta simpatica da come la descrivi e le citazioni mi fanno sorridere di gusto. Spero di ridere con questo libro con una copertina un po' meno a.w.e.s.o.m.e. della tua recensione, che lo è tipo 100 volte di più.

    (DEVO SMETTERLA DI SCRIVERTI COMMENTI LUNGHI TUTTA L'AMERICA), love you. Always. ♥,♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che ogni tanto lo fa anche me blogger di non pubblicare i post dei blog che seguo?!
      Non è il tuo caso (cambi di url a parte) ma almeno ti seguo anche su fb così non mi perdo niente - meno male.

      Aw, si: coccoliamo a abbracciamo tutti i libri che adottiamo. Io lo faccio sempre e porto sempre con me il libro che sto leggendo, non me ne separo mai. ♥
      Babe in Boyland è carinissimo. ♥

      Estenditi anche verso i paesi orientali, per me non c'è problema. ♡ luv u. :*

      Elimina
  4. Risposte
    1. Si, molto. Carino e divertente! ^O^

      Elimina
  5. ciao
    ho letto la tua recensione dunque questo libro in italiano non c'è ancora giusto?? visto che lunedi compio gli anni e il primo regalo sarà un e-book reader dici che troverò la versine ebook in inglese perchè ho guardato itunes e non mi da niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ^_^
      Il libro è in inglese e purtroppo non è ancora stato tradotto in italiano.
      Se vuoi leggerlo in formato digitale c'è la versione kindle su amazon a 4.94!

      Elimina
    2. grazie per la tua risposta super veloce adoro il tuo blog lo seguo sempre infatti la mia wishlist si allunga sempre di più ^_^ appena posso e avrò il e-book reader farò un giro su amazon

      Elimina
    3. Aw, ma grazie a te! Sei super-tenerissima. ♡
      Ti auguro tantissime letture con il tuo nuovo e-reader; poi fammi sapere se Babe in Boyland ti è piaciuto. :*

      Elimina
  6. grazie!! ti seguo sia qui che su twitter e facebook ora sto capendo un po come fuziona meglio blogger ci vorranno secoli ma da quando mi hai fatto scoprire aice in zombieland ti seguo sempe ora vado!! alla prossima ciao simona

    RispondiElimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡