giovedì 5 giugno 2014

CHI BEN COMINCIA #20: Rosso il sangue di Salla Simukka

Buon giovedì a tutti c:
siccome sono al pc da un paio d’ore per studiare, mi sono detta: perché non pubblicare un nuovo post di CHI BEN COMINCIA prima di spegnere? E poi volevo presentarvi il libro che ho acquistato ieri in libreria grazie ad uno sconticino che scadeva tra un paio di giorni (e nel frattempo ne ho guadagnati altri due con i quali prenderò La corona di mezzanotte e City of Heavenly Fire *risata malefica*). Siete curiosi di leggerne qualcosina? Io moltissimo. >_<


Chi ben comincia... è una rubrica ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri e consiste in poche, semplici regole:

• Prendere un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
• Copiare le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
• Scrivere titolo e autore per chi fosse interessato
• Aspettare i commenti




Rosso il sangue di Salla Simukka

Una volta, nel cuor dell’inverno, mentre i fiocchi di neve cadevano dal cielo come piume, una regina cuciva, seduta accanto a una finestra dalla cornice d’ebano. E così, cucendo e alzando gli occhi per guardar la neve, si punse un dito, e caddero nella neve tre gocce di sangue. Il rosso era così bello su quel candore, ch’ella pensò: “Avessi una bambina bianca come la neve, rossa come il sangue e dai capelli neri come il legno della finestra!”

28 FEBBRAIO
DOMENICA

1

La neve scintillava nel suo candore. Quindici minuti prima, un nuovo manto bianco e soffice si era adagiato sul vecchio strato compatto. Quindici minuti prima, tutto era ancora possibile, il mondo sembrava incantevole e il futuro appariva luminoso: un avvenire di pace e libertà. Un futuro per il quale valeva la pena correre un rischio enorme, giocarsi il tutto per tutto, tentare di affrancarsi in un sol colpo.
Quindici minuti prima, una fredda, lieve e soffice nevicata aveva ricoperto la vecchia coltre ghiacciata di un sottile tappeto di piume. Poi era cessata all’improvviso, rapida com’era iniziata, mentre un raggio di sole faceva capolino tra le nubi. Una giornata così bella non si vedeva dall’inizio dell’inverno.
Adesso però, quindici minuti dopo, al bianco si mescolava il rosso, che cresceva sempre più. Si allargava, prendeva il sopravvento, si infiltrava tra i cristalli di ghiaccio e li tingeva nella sua rapida avanzata. Una parte era schizzata un po’ più lontano, disseminando macchioline scarlatte. Il rosso era di una tonalità così accesa che, se avesse avuto una voce, avrebbe urlato tutto il suo colore.
Natalia Smirnova fissava con gli occhi castani la neve punteggiata di gocce rosse, senza vedere nulla. Non pensava a niente. Non nutriva alcuna speranza. Non aveva paura.

• • •

Perché questo libri mi ispira e perché non vedo l’ora di leggerlo:
  • la frase in copertina C’ERA UNA VOLTA UNA BAMBINA CHE IMPARO’ AD AVERE PAURA la amo;
  • ha le pagine bianche, i bordi rossi e alcune pagine tutte nere per indicare la suddivisione in giorni;
  • è un thriller;
  • è scritto da un’autrice finlandese;
  • c’entra Biancaneve;
  • è un thriller scritto da un’autrice finlandese e c’entra Biancaneve.
Della trama non so nulla, ma so che una trilogia. Che leggerò tutta se Rosso il sangue mi piacerà. *--* A voi ispira? Avete letto dei pareri? L’avete già letto? DITEMI, che sono curiosa!

16 commenti:

  1. Ce l'ho da leggere e sono super curiosa! Ispira tantissimo perché... beh, c'entra Biancaneve v.v questo dice tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so in che modo possa entrarci Biancaneve, maaa: c'è Biancaneve, ehi! Dobbiamo leggerlo. >_<

      Elimina
  2. Che bello! devo scoprire di più su questo libro *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone ricerche, allora *--* io mi ci butto da ignorante.

      Elimina
  3. Questo libro è finito in wishlist appena l'ho visto. il tuo incipit ha rinforzato la mia idea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere di averti convinto ancora di più con l'incipit. :3

      Elimina
  4. OK *__* quella frase è meravigliosa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Vero?? *_____* Allora non sono l'unica!

      Elimina
  5. Ciao! sono una nuova follower :)
    Comunque ero lì lì per prenderlo l'altro giorno, e ora non faccio che rimuginare se ho fatto bene o meno a lasciarlo sullo scaffale... aspetto una tua recensione per decidere!
    Comunque ho appena aperto un blog se ti va di passare a dare un'occhiata: http://bookaholicstime.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tessa, benvenuta. :D
      Mmm, non l'ho ancora letto quindi non saprei dirti, però ispira molto!
      Grazie del link, passo sicuramente. :3

      Elimina
  6. io lo leggerò sicuramente, lo avevo già adocchiato e appena posso me lo gusto con calma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuh, allora poi fammi sapere se ti è piaciuto *--* ispira tanto, vero? :3

      Elimina
  7. Sembra un libro carinissimo! Grazie Ronnie per queste scoperte *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, di niente!
      PS: Ronnie la trovi su On The Read. (;

      Elimina
  8. Questo libro mi ispira da morire, è da giorni che l'ho adocchiato e non mi sono ancora decisa ad acquistarlo solo perchè sto partecipando ad un giveaway nella vana speranza di vincere, perchè IO DEVO AVERLO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Haahahahahahha, spero che tu riesca a vincerlo, allora! Altrimenti... giretto in libreria. XD
      Mi piace il tuo entusiasmo. ^w^

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡