domenica 20 dicembre 2015

BOOK RECOMMENDATIONS FOR YOUNG READERS

CIAO A TUTTI, RAGAZZI!
Finalmente sono in vacanza e ho più tempo per dedicarmi al blog e scrivere tutti i post che ho in mente. *w* Spero ci sia ancora qualcuno che si ricordi di me! Questi ultimi dieci giorni sono stati bruttissimi perché non sono riuscita ad entrare per niente su Blogger e seguire i vostri blog >_< e poi ieri mi è preso un infarto perché ho visto che il numero di lettori precipitava a dismisura. Di punto in bianco me ne sono vista scomparire una decina e mi sono sentita in colpissima perché, cavolo, sono dieci giorni che non aggiorno e quindi la gente si scoccia e va viaaaaa. *ansia* Poi però ho letto che sta succedendo a tutti. ._. MAH.
Passando al post di oggi. :D Nell'ultimo periodo mi sono ritrovata a leggere diversi libri indirizzati a giovani lettori, così ho pensato di scrivere un post di consigli di lettura per loro. Non credo ci siano lettori tra i 9 e i 12 anni su questo blog (ODDIO, CI SIETE?!) quindi non so, magari avete fratelli/sorelle più piccoli che leggono, o cugini, o comunque conoscete dei ragazzini. Se volete fare un regalo libroso, potete prendere spunto da qui.
Non saranno recensioni, ho scritto giusto un paio di pensieri. :3



I Guardiani del Fiume
di P.D. Baccalario

Piemme  13 Ottobre 2015  192 pagine  16,00€  ITA

Sembra un'estate come tutte le altre, finché Pit non riceve uno strano invito a raggiungere i cugini nello sperduto villaggio di Henley Creek. Fin dal suo arrivo il ragazzo capisce che quel luogo nasconde qualcosa di magico e, forse, di pericoloso. C'è un fiume che scorre al contrario: le acque della valle custodiscono una forza segreta. Per proteggerne il potere Pit, Amy e gli altri ragazzi dovranno affrontarsi in un'antica battaglia, sotto lo sguardo del leggendario popolo del fiume. In quell'estate straordinaria, Pit scoprirà che con la forza dell'amicizia si può arrivare ovunque. Anche alle sorgenti dell'immaginazione...
Combatterete un gioco antico e segreto, miei giovani amici. Un gioco che si tiene in questa valle da migliaia di anni. Sarà divertente. E pauroso. Cadrete e vi rialzerete. Dovrete essere rapidi e astuti, cattivi e fantasiosi. E dovrete fare tutto questo per lui. Per il fiume.
I Guardiani del Fiume è il primo libro della serie The Lock scritta da P.D. Baccalario. Ho voluto provare a leggere questo libro perché di Baccalario ho letto un libro scritto in collaborazione con un altro autore, e quindi volevo vedere come se la cavava da solo.
Leggo volentieri libri rivolti ai piccoli lettori. Il più delle volte non soffro particolarmente il fatto di star leggendo una storia “meno articolata” e “meno approfondita”, ma in questo caso specifico è successo. Però niente paura!, non sono qui per demolire un libro che naturalmente non è indirizzato a me, non è questo lo scopo del post.
La trama di questo primo volume è riassunta benissimo nel trafiletto fornito dall’editore, ma vorrei avvertirvi che la fine del libro non è una reale fine. Cosa? Cliffhanger anche nei libri per i più piccoli? No no, (hahaha), nel senso che, secondo me, la storia è stata spezzata in due libri, quindi per dare una conclusione a quello che è stato letto bisognerebbe avere subito a portata di mano Il patto della luna piena.
Da questo primo pezzo di storia, comunque, il libro mi è sembrata un’ottima lettura per un giovane lettore: si legge benissimo, gli eventi hanno una sequenza lineare e i personaggi sono interessanti; è ambientato in estate e all’aria aperta.
Pit e i suoi amici sono stati chiamati a partecipare ad un gioco millenario con il popolo del fiume che li segue in ogni più piccola mossa. Credo sia un’avventura che ogni bambino desidererebbe poter vivere. Nel frattempo, però, può leggerla.

+9 anni
★ ★ ★ ☆ ☆
Good. :)


Edgar e i gatti dell’ombra
di Marliese Arold

Piemme  20 Ottobre 2015  304 pagine  16,00€  ITA

Fra banchi di nebbia e carrozze, uno spietato stregone terrorizza i gatti di Londra trasformando i più incauti in ombre. Solo il piccolo Edgar ha il coraggio di affrontarlo...
Edgar, il piccolo gattino nero si svegliò e alzò il muso. Le sue iridi ambrate penetravano l’oscurità.
Edgar è un giovane gattino nero che, dopo la scomparsa della sua adorata e anziana padroncina Emma, da un giorno all’altro si ritrova a vivere per strada. Fortunatamente si imbatte in Algernon, un anziano gatto di strada che, volendolo oppure no, finisce per prenderlo sotto la sua zampa protettrice. Ma per le strade di Londra sta succedendo qualcosa di strano: molti gattini vengono ritrovati senza vita, probabilmente vittime del Castigagatti. Edgar e Algernon, insieme alla gatta Leyla, si ritroveranno a risolvere il mistero.
Questo libro è adorabile. Leggendo, ogni tanto dimenticavo che i protagonisti sono dei gatti. Tutti i gatti-personaggio di questo libro, oltre ad essere tenerissimi e troppo, troppo carini, sono caratterizzati alla perfezione e non ce n’è uno simile ad un altro.
La storia ha dei risvolti inaspettati e alquanto oscuri; non mi sarei mai e poi mai aspettata che prendesse questa piega, e mi è piaciuta anche per questo.
Ci sono due scene che ho particolarmente adorato: la prima è la fine del libro, quindi non posso dirvela; la seconda è il funerale organizzato per una giovane gattina, e FA PIANGERE, SÌ. FA PIANGERE.
Se avessi avuto tredici anni in meno, mi sarei impuntata in libreria per farmelo comprare. Cioè, gatti! E poi è una storia che porta un bellissimo esempio di umanità felina o, più in generale, animale.
Leggetelo e regalatelo. O leggetelo insieme al fortunato lettore a cui volete regalarlo.

+10 anni
★ ★ ★ ☆ ☆ +
Good. :)


The Academy II
di Amelia Drake

Rizzoli  29 Ottobre 2015  322 pagine  15,00€  ITA

Nella grande città di Danubia tutti credono che Twelve sia morta. Ma non è vero. In realtà è stata scelta per frequentare la Diciannovesima Accademia, l'Accademia dei Ladri, dove si insegnano materie come Spionaggio, Furto con Scasso e Storia del Crimine. E dove non ci si può mai fidare di nessuno. Ma Twelve non ha paura. È pronta per la prova d'esame che aspetta lei e i suoi compagni: un percorso impossibile fra i tetti della città e i vicoli più bui, in cui dovranno rendersi invisibili per sfuggire alle guardie di Danubia... o a un destino ancora peggiore. Twelve è decisa a imparare tutte le arti del crimine, e diventare la miglioro allieva che l'Accademia abbia mai avuto. Niente la fermerà, nemmeno la punizione a cui la costringeranno i suoi insegnanti, rinchiudendola nei sotterranei dell'Accademia, dove vive una misteriosa figura con una maschera di ferro sul viso.
Scosse la testa e riprovò, ancora e ancora, finché dallo strumento a nota uscì sempre più chiara, alta e sostenuta. Twelve tenne il suono finché le restò aria nel petto. Quello era l’inizio della canzone della solitudine. La canzone della migliore.
Più leggo i libri che compongono questa serie (anche se fino ad ora sono solo due) e più rimango a bocca aperta!! Siamo davvero sicuri che si rivolga a dei lettori-ragazzi? No, perché la fine mette i brividi - oltre che il dubbio.
In questo Libro Secondo, Twelve deve affrontare non solo la punizione che le è stata data per aver infranto la regola più importante dell’Accademia, ma anche ciò che ha scoperto durante il suo periodo di esilio.
L’Accademia è un luogo sempre più oscuro e distorto, e sempre più oscura e distorta sembra diventarlo anche Twelve che, a costo di preservare se stessa, si scopre disposta a sacrificare chi le è stato sempre vicino.
Non so proprio dove voglia andare a parare questa storia, ma sono sicura che il percorso di crescita di Twelve è solo all’inizio e io sono intenzionata a seguirla libro dopo libro perché al momento sono sconvolta. Sì, sconvolta.
Questa Amelia Drake è proprio brava.

+12 anni
★ ★ ★ ¾ ☆
Good. :)


L’incredibile spettacolo
dei ragazzi prodigio
di Lauren Oliver

Mondadori  29 Settembre 2015  274 pagine  17,00€  ITA

Philippa, Sam e Thomas, orfani e dotati di prodigiose abilità, vivono serenamente nel Museo di Dumfrey, dove per soli 10 centesimi si possono ammirate scherzi della natura, stramberie e altre meraviglie. Ma quando una quarta ragazzina, la lanciatrice di coltelli Max, si unisce al gruppo, si innesca una drammatica catena di inaspettati eventi. A partire dal misterioso furto della testa rimpicciolita che i quattro sono determinati a ritrovare e riportare al Museo. Se non fosse che durante le frenetiche ricerche si imbattono in una serie di omicidi e, soprattutto, in un esplosivo segreto che li riguarda tutti...
Questo libro contiene: quattro ragazzi con doti straordinarie, un certo numero di tremendi omicidi, una donna barbuta di rara bellezza, un uccello parlante alquanto loquace. Questo libro non contiene: un’interminabile fila all’ufficio postale, fagiolini crudi, una predica sull’importanza di fare sempre i compiti, una zuccherosa storiella per bravi bambini.
L’incredibile spettacolo dei ragazzi prodigio è una bellissima avventura.
Perché?
  • Ambientazione: America, tra le due Guerre. Museo a 10 cent. del Signor Dumfrey;
  • La più strana e bizzarra collezione di reperti e particolarità a cui si possa pensare;
  • Una bellissima famiglia allargata composta da persone con particolari abilità o caratteristiche;
  • Lauren Oliver.
Questo libro mi ha ricordato per certi aspetti La casa per bambini speciali di Miss Peregrine e AHS: Freak Shows. In tutte e tre le storie sono presenti un gruppo di outcast, ovvero personaggi lasciati ai margini dalle altre persone che si reputano migliori di loro; un luogo in cui vivono insieme, circo, museo o orfanotrofio; un mistero più o meno sovrannaturale da risolvere/con cui fare i conti. Ovviamente non farei mai vedere AHS ad un ragazzino, ma se è interessato ad una storia con questi elementi, L’incredibile spettacolo dei ragazzi prodigio è una lettura più che azzeccata.
Tutto comincia con una testa raggrinzita e finisce con un folle progetto. Seguire Thomas, Pippa, Sam e Max nella risoluzione del mistero che riguarda la maledizione di questa testa è stato interessante perché a) tutto è organizzato nei minimi dettagli, b) c’è suspance, e c) colpi di scena. Ancora una volta, Lauren Oliver si è dimostrata una bravissima narratrice e un’attenta scrittrice di anime.
The Screaming Statue, pleeeeaseeee!

+9 anni
★ ★ ★ ½ ☆
Good. :)

8 commenti:

  1. Edgar e i gatti dell’ombra sembra carinissimo! *--* Non preoccuparti per l'assenza, ti capisco perfettamente! E' normalissimo :) E per i followers... comincio a pensare che sia un problema di google perché io ho perso nove followers in tipo 5 ore O.o ho visto la mia bacheca del blog e...puff! Spartiti! Ci deve essere qualcosa di molto molto strano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel libro è stata una sorpresa, quindi te lo consiglio. *a*
      Io non ho ancora capito cosa è successo, comunque. ._.

      Elimina
  2. Mi ritengo fortunata, non ho perso nessun follower *sospiro di sollievo*, anche io credo che sia un problema di google. Comunque, trovo il post molto originale e mi sono piaciuti tanto anche i libri che hai consigliato, l'ultimo mi incuriosisce molto, forse lo compro *--* dove sta scritto che a diciotto anni non si possano leggere libri per ragazzini? u-u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, è quello che dico anch'io èwè quello di Lauren Oliver, se ti ispira, non posso fare a meno di dirti "leggilo!".

      Elimina
  3. Sai che sta succedendo anche a me in questo periodo di leggere parecchi libri per ragazzi??? :D Sarà la sindrome di Peter Pan! Comunque io adoro la narrativa per questa fascia d'età!

    RispondiElimina
  4. Bei suggerimenti, mi hai messo voglia di leggerli tutti! E sì, ho da tempo passato quella fascia d'età, ma che importa. "Edgar e i gatti dell'ombra" sembra davvero adorabile *-*
    Anche io ho perso quattro follower, penso sia successo a tutti, probabilmente stanno togliendo i profili inattivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti: adorabile&commovente è la descrizione giusta. :D

      Elimina

thank u.
i love reading your rolling thoughts.♡